Rituali e celebrazioni.

Rituali e celebrazioni.

Così come per la parola mago/magio (sapiente), anche le parole rito e celebrazione spesso vivono di pregiudizio da parte di chi superficialmente non ne approfondisce il vero significato.

Un rituale altro non è che un insieme di atti e regole codificate e la celebrazione è la messa in opera di queste regole ed atti.

Tutti noi più o meno siamo stati una volta in chiesa quindi abbiamo molto chiaro cosa si intende per celebrazione di un rito, ma anche fare colazione tutte le mattine con una tazzina di caffè, un cucchiaino di zucchero e 3 fette biscottate è di fatto un rito e la sua messa in opera ogni mattina è una celebrazione.

Anche in ambito esoterico esistono dei riti e la loro messa in opera. Adesso la domanda credo sorga spontanea: la celebrazione di questi riti funziona?

La risposta è: forse!

Il rito di per se non ha alcun potere ( se non di tipo archetipale, ma entriamo in un discorso più complesso), il potere appartiene al nostro Essere e credo sia facilmente comprensibile che se non si è in grado di controllare il proprio potere nel quotidiano questo non avverà neanche a seguito di un rito. Un alternativa è che ci sia almeno una persona “consapevole” in grado di dirigere e governare il potere di coloro che partecipano in modo più passivo. Questo è il ruolo del sacerdote in chiesa, del sacerdote esoterico e cosa più grave… questo è quello che avviene in ogni istante attraverso i mezzi di comunicazione di massa.

Certamente più persone si prestano ad offrire il proprio contributo in un unione di intenti è più il rituale sarà potente, in questo sicuramente avranno grande importanza anche le capacità del “sacerdote” ed il numero di persone più “consapevoli”.

Adesso per chi segue il mio percorso mi piacerebbe che si facesse un passo più in alto ossia comprendere dietro tutto questo cosa si cela.

Molti non saranno stupiti di sentirselo ripetere ancora ed ancora….LE FREQUENZE!

Cos’è che materializza ogni cosa sul piano fisico (e non solo)?

Cosa attrae e respinge?

Cosa conferisce lo stato della materia (solido liquido gassoso)?

…Le Frequenze!

Chi è in grado di generare le frequenze con o senza volontà? NOI

Riproponiamoci la domanda: i riti funzionano? si se siamo in grado di emanare la giusta frequenza o se qualcuno ci guida per farlo. No se non siamo in grado di controllare le nostre frequenze.

I realtà una frequenza la generiamo sempre quindi si potrebbe anche dire che funzionano sempre, ma il rischio è quello di emanare frequenze che niente hanno a che fare con l’obbiettivo che ci si era proposto.

Ne parleremo ancora… intanto ricordiamoci le cose più importanti:

nosce te ipsum” (conosci te stesso);

Lotta permanente agli ego che ci governano ed offuscano il nostro Essere;

Presenza nel qui ed ora;

Frequenze alte sempre.

FC s7ars

 

Seguici: